Senza meta – Looking for love

Il giro del mondo… senza meta, looking for love

In cammino senza meta... in volo senza limiti - 10 settembre 2014

Come prima di ogni mia impresa ho lasciato spazio a ...Read More

Oggi inizia il mio vagabondare... senza meta - 10 settembre 2014

... e poi il giorno della partenza arriva... dopo mille ...Read More

Siddartha e il viaggio interiore - 11 settembre 2014

A fronte della crisi "peso dello zaino" sono partita senza ...Read More

Torino e il mondo, al di fuori della mia zona di comfort - 12 settembre 2014

Siedo al parco... è il momento di lettura, in attesa ...Read More

La mia prima serata da viaggiatrice - 13 settembre 2014

Giornata di riflessioni quella di ieri. Giornata in cui cerchi ...Read More

Ivano Tavaglione, un incontro di anime - 15 settembre 2014

E poi Torino mi concede ancora qualcosa di prezioso: conoscere ...Read More

Torino città magica? - 17 settembre 2014

Pare che la città di Torino sia posta al vertice ...Read More

Verbania e la bussola del cuore - 19 settembre 2014

Tra le domande più frequenti c'è questa "Ma viaggi veramente ...Read More

Da brutto anatroccolo a cigno - 22 settembre 2014

Succede che a volte si ha la necessità di allontanarsi ...Read More

Sitges e l'amore - 23 settembre 2014

Sitges è considerata una delle più belle città del Mediterraneo, ...Read More

Il sale di Cardona - 24 settembre 2014

Osho scrive una grande verità non siamo fatti di zucchero ...Read More

Viaggiare abbassando i costi e alzando le emozioni: il bus Barcellona - Madrid - 25 settembre 2014

Quando decido dove spostarmi controllo tutte le modalità possibili per ...Read More

Marzia telefono casa - 29 settembre 2014

Oggi condivido un post molto personale, ma forse chiunque, figlio ...Read More

Madrid e il sogno nel cassetto - 1 ottobre 2014

Da bambina non ho mai capito perché i sogni dovessero ...Read More

Staticità-buio-silenzio a Villaviciosa de Odon - 3 ottobre 2014

Sarei dovuta rimanere 2 giorni e sono qui a condividere ...Read More

Gli occhi azzurri di Madrid - 4 ottobre 2014

Oggi è stata una giornata di intense emozioni. Avevo appuntamento ...Read More

Novio por un dia - 5 ottobre 2014

Capita che incontri le persone nei posti più impensati, per ...Read More

Siete bravi voi a leggermi - 6 ottobre 2014

Oggi devo doverosamente ringraziare tutti coloro, amici e non, che ...Read More

Ma l'oceano dov'è? - 7 ottobre 2014

Questa notte ho raggiunto il nord della Spagna con 9 ore di bus e ...Read More

Trova le differenze - 1 dicembre 2014

Sono andata alla scoperta dei Patrimoni dell'Umanità dell'UNESCO in Nepal. ...Read More

Lo stupore di ciò che siamo - 3 dicembre 2014

"Il più bel viaggio è quello che facciamo l'uno verso ...Read More

Human Traction. Il tuo regalo di Natale direttamente a destinazione - 5 dicembre 2014

Sono venuta a conoscenza dell'Associazione Human Traction Onlus tramite un ...Read More

Che rumore fa la luna piena? - 7 dicembre 2014

Bernard Werber sostiene che siamo dotati di cinque sensi fisici: ...Read More

Looking for love - 9 dicembre 2014

Alle prime luci del giorno, sotto i miei occhi, l'ennesimo ...Read More

Cerimonia funebre induista - 10 dicembre 2014

L'esperienza di oggi è stata molto forte, ma sento di ...Read More

Passaggio di testimone. Grazie Claudio! - 11 dicembre 2014

Ringrazio Claudio Pelizzeni di Trip Therapy per le belle parole... ...Read More

Mio padre e il piatto della vita - 14 dicembre 2014

  Lo dice sempre mio padre: "Arriverà il giorno in cui ...Read More

Il terremoto di emozioni di Miss Universo - 23 dicembre 2014

L'esperienza notturna del terremoto ha lasciato spazio ad un nuovo ...Read More

Baba Natale - 26 dicembre 2014

La vigilia è stata una giornata intensa fatta di regali ...Read More

L'amore è un viaggio o una meta?

L'amore è un viaggio o una meta? - 14 febbraio 2015

Difficile scrivere dell'amore per chi il grande amore non lo ...Read More

Il sapore dell'India - 4 marzo 2015

28 febbraio 2015 Sono in viaggio da circa 31 ore, ...Read More

Il mio vagabondare senza meta

A chiunque mi chiedesse perché io volessi fare il giro del mondo ho risposto “Perché no?” Secondo la mia nuova visione di vita girare il mondo è un modo come un altro per arricchirmi, e ovviamente non intendo economicamente.

Mi sono resa conto di quanto i limiti mentali ed i pregiudizi ci rinchiudano in gabbie dorate.

Ho compreso che i limiti li creiamo noi e che è possibile farli svanire o spostarli ogni giorno un po’ di più. I pregiudizi purtroppo derivano dalla società, dalle abitudini, dalla religione e da tutto ciò che vuole farci stare in uno schema.

Ho preso tra le mani la lista personale delle “cose da fare nella vita” e ho scelto di realizzare quello del giro del mondo accantonato dopo la tesi. Nella mente le parole di un amico “Segui i tuoi sogni senza pensarci… il vero fallimento è cedere alla paura“.

Ho scelto di preparare uno zaino e di partire alla scoperta del mondo, con un budget limitato che forse non mi porterà molto lontano, inizialmente in solitaria con la speranza di condividere il mio tempo con persone piacevoli che possano donarmi parte di sé e a cui vorrei donare parte di me.

Voglio vivere un viaggio non basato solo su continenti, confini e visti… voglio vivere un viaggio che metta alla prova tutti i miei sensi e che mi permetta di conoscere le persone, le culture e le usanze che rendono ogni luogo diverso dall’altro.

Non sono alla ricerca di me e non viaggio solo per pura passione, ma molto probabilmente scoprirò lati di me sconosciuti, ne modificherò altri e mi emozionerò ad ogni luogo raggiunto. Ogni giorno per essere diversa dal precedente.

Non voglio stupire nessuno e non mi impongo grandi imprese… voglio vivere e condividere. Voglio sperimentare la totale libertà senza avere orari e scadenze da rispettare, potendo modificare il mio itinerario in base a ciò che vivrò e alle persone che incontrerò e sorprendendomi continuamente della vita.

Non so se scriverò mai un libro o se la mia storia rimarrà sconosciuta, per ora vivo il presente e cercherò di descrivere ciò che il mondo mi mostrerà.

 

Perché senza meta

Senza meta” nasce dalla filosofia di vita che ho deciso di tatuarmi sui piedi.

Credo che in ogni istante si sia in cammino senza meta. Con questo non intendo che si debba vagare senza una destinazione, ma che sia importante viversi il percorso.

E’ lungo il cammino che puoi conoscere gente, vedere luoghi, scoprire nuove usanze e condividere il tuo tempo.

Il mio progetto è il giro del mondo in solitaria… che spero non rimanga tale.

Voglio fare ciò che mi fa stare bene: vivere viaggiando alla scoperta di infinite realtà.

Potrei anche fallire, potrei anche accorgermi che è più difficile di quanto immagino, potrei anche tornare indietro, ma comunque vada sarò felice di averci provato perché questo vuol dire non aver ceduto alla paura di non farcela.

Questo blog vi permetterà di seguirmi e mi permetterà di rimanere in contatto con le persone che conosco, che conoscerò ed anche con quelle che rimarranno solo amici virtuali.

 

Looking for love

Looking for love” sarà il filo conduttore del mio viaggio.

Voglio girare il mondo, non per riempire il planisfero di puntine, ma per conoscerlo attraverso le persone. Voglio scoprire ogni forma di amore: per il prossimo, per la natura, per l’architettura, per gli animali, per le religioni, per le culture, per il cibo, per gli odori e per tutto ciò che produce benessere interiore.

Il mondo non è fatto solo di continenti, confini e visti… il mondo è fatto di persone.

Un pensiero su “Il giro del mondo… senza meta, looking for love

  1. Pingback: Staticità-buio-silenzio a Villaviciosa de Odon | Senza meta - Looking for love

Lascia un commento